Chissà come vanno a finire poi queste storie. Chissà se poi ci si rincontra a quarant’anni e si è amici come mai. Magari parleremo del più e del meno, degli affari, del  lavoro, guardandoci negli occhi e ricordando i lontani sguardi passionali come una semplice espressione di giovinezza.
Chissà se invece nel tempo si conserva sempre quella parte di me che ora mi manda il cervello in effusione. Chissà se tra dieci anni quando incontrerò il tuo sguardo sarà sempre così maledettamente bello.

Annunci