Sono giorni molto strani questi, all’insegna di un Natale che dimenticherò con estrema facilità e di un nuovo anno che non vuole proprio cominciare. Da quando ho partecipato a quel maledetto concorso mi è più difficile scrivere.

Qualcuno mi spiegherà mai perchè il mio cuore batte a mille e poi si ferma? Riuscirò mai a capire perchè non posso fare a meno di sognare e fantasticare, vivendo ora nel passato, ora nel futuro? E’ una continua esplosione di emozioni attimo per attimo, e poi tutto si congela, come quest’aria che tra un po’ si trasformerà in neve…stupida neve che ci fa ritornare bambini.

Vorrei piangere, poi ridere, poi urlare, poi uscire ancora con la mia amica (quella che costituisce l’altra parte di me), poi vorrei tornare ad un concerto dove si ballava in  modo divertente, e poi vorrei scappare, partire…ma dove? A volte mi sembra di essere Maghetto Pasticcio, che cambia ogni 5 minuti magia e si ritrova in posti strani con streghe, serpenti, leoni e marziani! Poi però arriva nel cielo stellato ed esplora una fetta di Luna..

I giorni passano lenti, poi veloci, e mi viene da ridere perchè ho tanto tempo libero e posso farmi le ”maschere all’argilla”. Poi vado a comprare qualcosa e un signore mi dice ”Ridi sempre, perchè ridere fa bene”. Io rispondo ”..già, anche a costo di passare per idiota”. Poi vengo riconosciuta come quella che si fa troppi problemi, e poi ancora come una persona da una ”tale vivacità negli occhi”.

Chissà cosa pensa la gente di me, me lo chiedo spesso ultimamente. Qualcuno scappa, qualcuno mi segue, qualcuno mi fa battere il cuore e non se ne rende conto…ma quanti hanno ancora il coraggio di esplorare i mille strati di una cipolla? La mia fetta di Luna dov’è?

Annunci